Per info e prenotazioni: 0874312312

La nuova Tac, a doppio tubo, rende la metodica molto più rapida e sicura per il paziente.

Al plesso ospedaliero di Campobasso inaugurata una macchina di ultima generazione che riduce i tempi di attesa, ma allo stesso tempo aumenta la sicurezza dei pazienti

L’ospedale Gemelli Molise inaugura una nuova apparecchiatura Tac, a doppio tubo, che rende la metodica molto più rapida e molto più sicura per il paziente. Si tratta di una delle pochissime macchine di questo tipo presenti sul panorama nazionale, di altissima fascia, che consente di ottenere indagini molto più accurate. Cosi permettendo una diagnosi precoce di diverse patologie – ma in particolare quelle cardiovascolari e oncologiche – a un minor costo in termini di esposizione a radiazioni ionizzanti. Risultati che si traducono in vantaggi concreti per i pazienti, come la diminuzione della dose di radiazioni erogate e del rischio di errori nel flusso di lavoro. La nuova Tac, finora disponibile solo in 4 centri del Sud, va da oggi ad arricchire la dotazione del Gemelli Molise, confermando la vocazione dell’Ospedale a essere sempre più all’avanguardia nel campo della diagnostica per immagini. AdnKronos

per info e prenotazioni: 0874312312

Rassegna Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *